Jack Skellington, il re di Halloween town, un giorno scopra casualmente la città del Natale e ne rimane affascinato. Innamoratosi perdutamente della nuova festività vuole farla propria e portare gioia e meraviglia anche nella sua città che improvvisamente gli appare troppo cupa e dedita agli scherzi di paura.

Purtroppo però è difficile per gli abitanti della città di Halloween capire lo spirito del Natale e la novità prenderà una piega terribile, fino ad arrivare al rapimento di Babbo Natale.

The Nightmare before Christmas è tra i miei film preferiti di sempre, probabilmente perchè l’ho visto le prime volte da bambino, alla scuola d’inglese dove andavo. La maestra di Nottingham Nina ha messo il suo zampino nel mio amore del Cinema e, nello specifico, nel mio amore per i film in lingua originale. In questo piccolo grande capolavoro d’animazione, infatti, uno degli elementi più belli sono le musiche originali di Danny Elfman capaci di trasportare in un mondo magico e senza tempo.

L’idea nasce da Tim Burton, il cui tocco caratteristico permea l’intera pellicola, eseguita dal grandissimo registra Henry Selick che fonde armoniosamente la sua visione cupa e tetra dell’infanzia con la tecnica stop motion curata maniacalmante in ogni dettaglio.

Si tratta di un film d’animazione divenuto giustamente iconico, grazie, inoltre, a una direzione della fotografia potente di Pete Kozachik  e a un character design perfetto che ci restituiscono alcuni di personaggi del Cinema più riconoscibili e affascinanti di sempre.

Voto